Original text

Avviso di concorso di progettazione
Il presente concorso è disciplinato dalla: Direttiva 2004/18/CE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto
Comune di Quart
Via Roma 1
Punti di contatto: Ufficio protocollo
All'attenzione di: Ing. Federica Cortese
11020 Quart
ITALIA
Telefono: +39 0165791800
Posta elettronica: info@comune.quart.ao.it;
protocollo@pec.comune.quart.ao.it
Fax: +39 0165762628
Indirizzi internet:
Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore:
http://www.comune.quart.ao.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra
indicati
Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i
documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di
acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di
contatto sopra indicati

I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale

1.4) Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni
aggiudicatrici/enti aggiudicatori
L'amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore acquista per conto di
altre amministrazioni aggiudicatrici/enti aggiudicatori: no

Sezione II: Oggetto del concorso di progettazione/descrizione del progetto

II.1) Descrizione
II.1.1) Denominazione conferita al concorso di progettazione/progetto
dall'amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore:
Concorso di progettazione per la riqualificazione della zona commerciale
località Amérique in comune di Quart.
II.1.2) Breve descrizione:
Concorso di progettazione per la riqualificazione della zona commerciale
località Amérique in comune di Quart.
II.1.3) Vocabolario comune per gli appalti (CPV)
71220000

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e
tecnico

III.2) Informazioni relative ad una particolare professione
La partecipazione è riservata ad una particolare professione: sì
Possono partecipare al concorso di progettazione i soggetti, di seguito
elencati, che siano in possesso dei requisiti di ordine generale previsti
nell'art. 38 del D.Lgs 12 aprile 2006 n. 163:
— liberi professionisti singoli o associati,
— società di professionisti,
— società di ingegneria,
— consorzi stabili di società di professionisti,
— consorzi stabili di società di ingegneria,
— prestatori di servizi di ingegneria ed architettura di cui alla
categoria 12 dell'Allegato IIA del D.Lgs 12 aprile 2006 n. 163 stabiliti
in altri Stati membri dell'Unione europea, costituiti conformemente alla
legislazione vigente nei rispettivi Paesi,
— raggruppamenti temporanei costituiti dai soggetti sopra elencati.

Sezione IV: Procedura

IV.1) Tipo di concorso
Procedura aperta

IV.3) Criteri da applicare alla valutazione dei progetti:
La Commissione giudicatrice, previa esclusione delle proposte non conformi
al presente bando, e nel rispetto della metodologia dei lavori di cui
all'art. 13, valuterà le proposte ammesse sulla base dei seguenti criteri
e sub-criteri:
1. qualità del progetto sotto il profilo estetico-funzionale
dell'intervento proposto, tenuto conto del grado di soddisfacimento delle
esigenze dell'ente banditore - max punti 60 - in riferimento ai seguenti
sub-criteri:
— la riqualificazione urbanistica ed architettonica della zona in coerenza
ed ad integrazione del progetto di riqualificazione della SS26 (ANAS,
Regione autonoma Valle d'Aosta),
— la valorizzazione dell'area dedicata al commercio comprensiva di spazi
pedonali, aree di sosta, zone di aggregazione e collegamenti viari con le
arterie maggiori, il rifacimento e la riorganizzazione della segnaletica
stradale commerciale, turistica e viaria,
— l'organizzazione della viabilità comunale e privata al fine di garantire
una migliore fruizione dell'area, uno sfruttamento commerciale e una
corretta relazione con la viabilità principale costituita dalla SS26,
— qualità progettuale, con particolare riguardo alla sinergia tra gli
elementi architettonici, urbanistici, sociali dell'intervento proposto con
il contesto edilizio ed ambientale nel quale è inserito.
2. Strumenti urbanistici innovativi per il coinvolgimento e stimolo ai
privati, soluzioni che prevedano l'integrazione con le norme di piano
regolatore e di regolamento edilizio, soluzioni che introducano espresse
previsioni a favore dei soggetti privati in relazione all'attuazione dei
piani comunali — max punti 20.
3. Fattibilità tecnico-economica, con attenzione al rapporto
qualità-costo, a soluzioni tecnologiche innovative e bassi costi di
manutenzione/gestione — max punti 20.
Non sono ammessi ex aequo. In caso di parità di punteggio si procederà a
sorteggio.
Si determinerà una graduatoria delle proposte, sulla base dei suddetti
pesi attribuiti agli elementi di valutazione impiegando il metodo
aggregativo-compensatore, come indicato nell'allegato G del D.P.R. 5
ottobre 2010, n. 207, pertanto si applicherà la seguente formula:
C(a) = Σn [ Wi *V(a) i ]
dove:
C(a) = indice di valutazione dell'offerta (a);
n = numero totale dei requisiti
Wi = peso o punteggio attribuito al requisito (i);
V(a) i = coefficiente della prestazione dell'offerta (a) rispetto al
requisito (i) variabile tra zero ed uno;
Σn = sommatoria.
I coefficienti V(a) i sono determinati attraverso la media dei
coefficienti, variabili tra zero ed uno, attribuiti discrezionalmente dai
singoli commissari. Una volta terminata la procedura di attribuzione dei
coefficienti, si procede a trasformare la media dei coefficienti
attribuiti ad ogni offerta da parte di tutti i commissari in coefficienti
definitivi, riportando ad uno la media più alta e proporzionando a tale
media massima le medie provvisorie prima calcolate.
Si precisa che nel caso di mancata accettazione, da parte della
commissione giudicatrice, di una o più, ovvero di tutte le proposte di
aziono e/o provvedimenti o della proposta progettuale presentata dal
concorrente, al medesimo può essere attribuito il coefficiente zero in
corrispondenza del o dei relativi elementi di valutazione.
Le valutazioni definitive in formato numerico saranno accompagnate
dall'esposizione un giudizio sintetico.

IV.4) Informazioni di carattere amministrativo
IV.4.1) Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione
aggiudicatrice/ente aggiudicatore:
CIG: Z560F6857B.
IV.4.3) Termine per il ricevimento dei progetti o delle domande di
partecipazione
Data: 3.11.2014 - 12:00
IV.4.5) Lingue utilizzabili per la presentazione dei progetti o delle
domande di partecipazione
italiano.

IV.5) Premi e commissione giudicatrice
IV.5.1) Informazioni relativi ai premi:
Attribuzione di premi: sì
numero e valore dei premi da attribuire: Il concorso si concluderà con una
graduatoria di merito e con l'attribuzione dei seguenti premi di valore
conforme al D.P.R. 5.10.2010 n.207 art. 260 c.1:
— 20 000 EUR al 1° classificato, di cui il 50 % da detrarre dalle
competenze relative successivamente all'affidamento dell'incarico al
vincitore,
— 6 000 EUR al 2° classificato,
— 4 000 EUR al 3° classificato,
— 2 000 EUR (a titolo rimborso spese) al 4° classificato,
— 1 500 EUR (a titolo rimborso spese) al 5° classificato.
I premi sono da considerarsi lordi delle ritenute fiscali e degli altri
oneri di legge.
La Commissione giudicatrice può decidere all'unanimità di attribuire
speciali menzioni o segnalazioni non retribuite.
La liquidazione dei premi avverrà entro 90 giorni a decorrere dalla data
di esecutività del provvedimento amministrativo con cui si approva la
graduatoria.
L'esito del concorso sarà pubblicato sul sito Internet del Comune.
IV.5.3) Appalti successivi
Qualsiasi appalto di servizi successivo al concorso sarà aggiudicato al
vincitore o ad uno dei vincitori del concorso: no
IV.5.5) Nomi dei componenti della commissione giudicatrice selezionati
1. Prof. Arch. Marco Mulazzani — professore associato presso Università
degli studi di Ferrara, redattore della rivista «Casabella», membro di
comprovata esperienza e fama avente funzioni di Presidente
2. Ing. Arch. Gianni Massa — vice presidente Consiglio Nazionale Ingegneri
3. Arch. Simone Cola — Consigliere Nazionale Architetti PPC, Presidente —
Dipartimento Cultura, promozione e comunicazione
4. Ing. Federica Cortese — responsabile Ufficio tecnico comunale,
dipendente della stazione appaltante
5. Ing. Gian Piero Enrione — esperto nel settore oggetto della
progettazione

Sezione VI: Altre informazioni
VI.1) Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi
dell'Unione europea: no

VI.2) Informazioni complementari:
Tutta la documentazione di gara è scaricabile, per l'intero periodo di
svolgimento del concorso, dall'apposita sezione predisposta sul sito
internet del Comune di Quart all'indirizzo: www.comune.quart.ao.it —
sezione bandi. Data spedizione bando alla G.U.U.E.: 27.5.2014.

VI.4) Data di spedizione del presente avviso:
4.6.2014